Chiavi del Paradiso

Cari lettori, oggi vi propongo un nuovo tè TeaWay (se vi ricordate di questo venditore ve ne avevo già parlato molto bene con l’articolo tè nero alla liquirizia) dal nome molto suggestivo: “chiavi del paradiso”. E’ una miscela di tè bianco e verde aromatizzato agli agrumi, boccioli di rosa gialla, aloe e aromi naturali. Dalla descrizione di TeaWay il sapore dovrebbe ricordare il pompelmo. Passiamo subito all’assaggio.

Prezzo: 3,50€ per 50gr

Preparazione: 12g/l per 2 minuti in acqua a 75 gradi.

Foglie secche: foglie di color verde con riflessi marroni. Pezzatura varia. Si intravedono alcuni germogli che denotano la presenza di tè bianco. Sono ben visibili anche i pezzi di arancia, aloe e i boccioli di rosa gialla. Il profumo è molto fresco ed agrumato con note floreali di rosa ed erba fresca. Non tarda a farsi sentire anche l’aloe. Bilanciamento perfetto

Infuso: foglie larghe di color verde brillante dall’intensa profumazione erbacea e floreale. Si notano ancora molto bene i boccioli di rosa gialla. Gli aromi freschi ed agrumati arrivano solo dopo qualche secondo.

Liquore: si presenta di color giallo dorato con riflessi aranciati sul fondo della tazza. Per niente opaco o limpido. Il profumo è tipico del tè verde, ovvero vegetale, ma si percepisce anche una nota floreale molto gradevole. All’assaggio appare un attacco delicato e leggermente salto. Tra le tante sfumature spiccano gli agrumi, in particolare il pompelmo, accompagnato da un sottofondo di fiori e aloe che persiste fino ad un finale vegetale con un classico sentore di frutta secca.

Corpo: rotondo. Leggermente astringente e per niente viscoso. Complesso.

Voto: 8,5/10

Consigliato: assolutamente si!

Nome sicuramente azzeccato, una volta finito di sorseggiare il vostro tè vi sembrerà di essere in paradiso e sicuramente non vedrete l’ora di rifarvene un’altra tazza per lasciarvi coccolare dalla tenerezza degli agrumi e dalla freschezza della rosa. Ovviamente senza dimenticarci delle proprietà dell’aloe. La miscela è perfettamente bilanciata dai toni freschi e primaverili. Ha un’alta capacità dissetante e al contempo rilassante.  Dolcificare a piacere con miele.

Un abbraccio aromatico

Chiavi del paradiso.jpg

Annunci

Tè nero Liquirizia

Cari lettori, è passato ormai un anno dall’apertura del blog e devo dire che i risultati ottenuti sono andati oltre a tutte le aspettative. Ho in mente molte novità per il futuro: recensire libri e attrezzature, dedicare alcuni articoli sulla coltivazione della Camellia sinensis, sulle proprietà del tè e molto altro ancora.
Oggi inizio con la prima recensione di un tè sfuso commercializzato da TeaWay (del quale vi invito caldamente a visitare il sito http://www.teaway.it). Si tratta di una miscela di tè neri indiani, anice, liquirizia e fiordaliso.

Foglie secche: alla vista si presentano di color marrone scuro, arrotolate e di media lunghezza. Sono ben riconoscibili i petali di fiordaliso, i semi di anice e la liquirizia. L’aroma è molto inteso (pizzica il naso) di anice e liquirizia che copre completamente il profumo dei tè indiani.

Infuso (vi ricordo che per infuso si intendono le foglie bagnate): assume una colorazione rossastra vivace. Si nota la presenza di parti legnose della Camellia. Sono ancora ben visibili alcuni petali di fiordaliso e i semi di anice. Il profumo è ancora molto intenso di anice con leggere sfumature di cioccolata, malto e legno.

Liquore: si presenta di color ramato chiaro con riflessi giallo brillanti. Limpido. Gli aromi e il tè sono ben bilanciati. Al contrario delle foglie secche, non punge più al naso, e si percepiscono anche i sentori dei tè neri indiani. L’attacco è definito dall’anice. A metà subentra il malto e il fiordaliso. Il finale è molto piacevole, si possono percepire la liquirizia, cioccolata e una leggero retrogusto di prugne secche.

Corpo: rotondo. Astringenza molto bassa, quasi nulla. Semplice

Voto: 9/10

Consigliato: assolutamente si!

Per gli amanti della liquirizia diventerà un prodotto di cui non si potrà più fare a meno. Appena ho aperto la confezione le mie aspettative non erano molto alte. Il profumo emanato era talmente forte che pensavo di non riuscire a berne neanche un sorso. Poi ho cambiato subito idea. Buono anche con del miele millefiori o di acacia. Adatto a colazione o in qualsiasi altro momento della giornata.

Un abbraccio aromatico

tè nero liquirizia.jpg